consigli unghie belle sane
3 consigli per unghie belle e sane

Le mani di noi donne: un biglietto da visita importante. Unghie, colore dello smalto, stile della manicure…ognuno di questi piccoli dettagli, in realtà dice molto di noi. Le nostre unghie rivelano la nostra personalità ed il carattere.

Spesso accade che, a causa di limature troppo violente, o per allergie a prodotti per ricostruzione in gel, le nostre unghie appaiano ingiallite e rovinate.  A volte possono risultare più fragili, persino sottili. Niente paura, perché in questo articolo affrontiamo questo argomento e daremo tre ottimi consigli, per unghie bellissime, lucide, ma soprattutto più sane!

1. Alimentazione sana ed equilibrata

E’ certamente di vitale importanza seguire un’alimentazione corretta ed equilibrata, per un unghie sempre al top. In effetti esistono alcuni alimenti consigliati per la bellezza di unghie, pelle e capelli: prima di tutto, si consiglia di consumare molta frutta fresca e verdure di stagione. Con le loro vitamine ed un ottimo apporto di preziosi sali minerali come rame, zinco e calcio, queste primizie di stagione ci aiutano a rinforzare le unghie da dentro.

Ottime alleati di unghie e capelli sono anche frutta secca e pesce: contengono omega 3 e altri oli davvero preziosi per la nostra salute. Infine, anche lievito di birra, riso integrale e cereali, possono rendere le nostre unghie più forti e sane.
In farmacia e nelle migliori erboristerie è possibile acquistare integratori da assumere per brevi periodi, al fine di rinforzare al meglio unghie e capelli, con l’aiuto di piante ed estratti naturali.

2. Manicure con oli essenziali

Altro trucchetto per mani al top, è quello di richiedere alla propria onicotecnica, un trattamento mirato prima dell’applicazione dello smalto gel, o meglio, prima di ogni ricostruzione. Si procederà con una leggera limatura, spingendo delicatamente in su le cuticole con un bastoncino di legno d’arancio. In seguito, si potrà applicare una maschera nutriente leave in, all’olio d’argan o karitè. Infine, dopo aver steso in colore ed ultimato tutta la ricostruzione, si potrà applicare una goccia d’olio di mandorle dolci sulle unghie, per proteggerle dalle ulteriori aggressioni e per lucidarle.

Non avete mai fatto la manicure in salone e volete provare a prendervi cura da sole delle vostre mani? Incominciate applicando una buona crema mani, della formula che preferite. Ne esistono di molto nutrienti, oppure più leggere e profumate. Per far penetrare al meglio i principi del vostro impacco, indossate dei morbidi guantini in cotone, e teneteli su per tutta la notte. Ricordate: la natura ci regala ottimi alleati per la bellezza delle nostre unghie. L’olio di mandorle dolci è emolliente e protettivo, il burro di karitè è fortemente nutritivo, adatto per la stagione fredda.
E d’estate? Olio di limone e di lavanda, per profumare le unghie, lucidarle e proteggerle dai batteri e dallo smog!

3. Pause da gel e ricostruzione

Non è un mistero: le donne che indossano una ricostruzione gel o anche solo un velo di smalto semipermanente, ne sono come stregate. Hanno infatti trovato il modo giusto per mani sempre in ordine, dalle 2 alle 4 settimane di perfezione e lucentezza.
Questa nail care ha però il suo risvolto negativo: i prodotti devono essere ottimi, mai made in China, ed assolutamente con marchio CE. A ciò si aggiunge la necessità di professionalità: meglio scegliere una professionista nel campo di ricostruzione e nail art, o si rischiano danni anche molto ingenti per le proprie unghie.

Anche l’igiene sarà molto importante. Per questo servono attrezzi monouso e macchinari sempre sterilizzati e puliti, per non incorrere in rischiose infezioni, funghi e micosi. Queste malattie delle unghie possono portare ingiallimento, indebolimento e persino la caduta dell’unghia stessa, che muore. A questo punto, la soluzione migliore, se è ormai troppo tardi per prevenire l’infezione, è quella di sospendere per almeno due o tre mesi ogni forma di ricostruzione, smalto semipermanente compreso.

Non appena le vostre unghie staranno meglio e si saranno rinforzate, potrete tornare al tanto amato gel, ma con tanta accortezza in più, nella scelta del salone professionale e delle vostre onicotecniche.