Malattie delle unghie: dove e come intervenire

In presenza di malattie e disturbi di varia natura dell’unghia la ricostruzione delle unghie va eseguita con la massima attenzione. Ecco i più diffusi disturbi ed irregolarità dell’unghia:

  • L’Onicofagia, patologia molto frequente sia tra le donne che tra gli uomini, può essere curata attraverso la ricostruzione unghie migliorando il loro assetto ed eliminando la cattiva abitudine.
  • La Leuconichya, ovvero la presenza di unghie macchiate di bianco. Questa disturbo è sintomo di una deficienza dietetica o di un evento traumatico. Non esiste metodo correttivo e se l’unghia non è staccata dal vallo ungueale si può procedere con una ricostruzione unghie.
  • La Onichoratrofia è una particolare atrofia dell’unghia che può portare anche alla perdita di quest’ultima. Le cause di questa malattia sono da ricercare anche nell’uso continuativo di detersivi particolarmente aggressivi o agenti chimici. Su questa tipologia di unghie si può lavorare solo prestando la massima cura ed attenzione.
  • Pterygium è definito come l’eccesso di cuticole che aumenta durante la crescita dell’unghia, aderendo alla lamina. Si consigli l’utilizzo di oli e prodotti ricchi di sostanze emollienti associati a trattamenti di manicure
  • L’Onichauxi è un’ipertrofia, una crescita spropositata in lunghezza e grossezza dell’unghia. E’ causata da una lesione oppure da una malattia interna. Questo disturbo è legato soprattutto alla unghie dei piedi (“unghia doppia”). L’assetto delle unghie può essere migliorato con una buona limatura.
  • La Onichocyanosi si manifesta con la colorazione bluastra delle unghie, causata generalmente da una cattiva circolazione sanguigna. Consigliamo, innanzitutto, una visita medica. In seguito, potrai procedere con la ricostruzione.
  • L’Onicogrifosi, caratterizzata da unghie morbide, sottili e curve, in forma acuta colpisce soprattutto l’alluce e si manifesta con un ispessimento dell’unghia, che assume la caratteristica colorazione giallo bruna e una forte incurvatura. Nella maggior parte dei casi, si può procedere ad una ricostruzione unghie usando la massima cautela.
  • Nei casi di unghie contuse (o con ematoma), l’unghia presenta sotto la lamina macchie nere o blu causate da sangue secco in consguenza ad un trauma. Se la matrice è integra, in pochi mesi l’unghia ricresce normalmente. Se invece l’unghia si è staccata, si può eseguire la ricostruzione unghie.
  • Siamo in presenza di Onychorrexi quando le unghie sono screpolate o sfaldate a causa di traumi, limatura scorretta o eccessivo uso di detersivi e sostanze chimiche. Il problema può essere risolto con una regolare manicure.
  • Le Striature, infine, consistono in un’unghia fessurata da solchi longitudinali che possono essere di origine congenita, oppure conseguenza di disturbi alimentari o stress. Puoi intervenire con la ricostruzione unghie oppure con un’appropriata limatura per un miglioramento estetico.

Diventa nostro Fan su Facebook!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter Onika e ricevi in anteprima le nostre segnalazioni di nuovi prodotti, corsi e promozioni.

Lavora con Onika!

Stiamo cercando insegnanti in tutta Italia per i nostri Corsi Ricostruzione unghie e Nail Art. Siete interessati? Contattateci a questo indirizzo email: info@onika.it